Embed RSS
Articoli pubblicati

Articoli di Luglio 2015

NumeroArticoloData
1T.A.R. Emilia Romagna - Bologna, Ord. luglio 2015
Sull'onere del Prefetto di assumere contestualmente la decisione di matrice antimafia e quella sulla sussistenza dei presupposti per il commissariamento dell'impresa

2015-07-28
2Lodo Arbitrale, marzo 2014
[A] Sulla possibilità o meno di utilizzare in giudizio una CTU resa in altro giudizio. [B] Sulla legittimazione ad agire delle mandanti di una RTI e sugli effetti prodotti dal fallimento della mandataria. [C] Sull'istituto della revisione prezzi e sugli strumenti di riequilibrio in caso di esecuzione anticipata dei lavori. [D] Sull'istituto della revisione prezzi e sulla necessità di parametrarlo al programma "teorico" dei lavori o all'effettivo svolgimento degli stessi. [E] Sugli interessi applicabili al compenso revisionale (riconosciuto a titolo di revisione prezzi) e sulla applicabilità o meno della rivalutazione monetaria. [F] Sulla risarcibilità del danno ulteriore e sull'onere della prova. [G] Sui limiti all'ammissibilità dell'azione di arricchimento senza causa ex art. 2042 cod. civ.

2015-07-28
3Lodo Arbitrale, marzo 2014
[A] Sulla responsabilità della stazione appaltante per violazione degli obblighi di correttezza e di collaborazione di cui agli artt. 1175 e 1376 cod. civ. e sugli effetti prodotti sul contratto. [B] Sugli accertamenti da eseguire in caso di notifica di diffida ad adempiere ex art. 1454 cod. civ. e sulle conseguenze connesse al decorso del termine concesso. [C] Sulla risarcibilità e sul calcolo del danno emergente e del lucro cessante risarcibile all'Impresa in caso di risoluzione del contratto dovuta a grave inadempimento della Stazione Appaltante, nonché sulla possibilità di procedere ad una quantificazione in via equitativa

2015-07-28
4Lodo Arbitrale, gennaio 2014
[A] Sugli obblighi del General Contractor (Contraente Generale) nell'esecuzione dell'opera oggetto del contratto. [B] Sui rapporti tra Stazione Appaltante e Contraente Generale nell'ipotesi di modifiche apportare alle prestazioni oggetto di contratto da parte di quest'ultimo, ai sensi dell'art. 176 del Codice dei contratti pubblici. [C] Sui limiti alla responsabilità per anomalo andamento dei lavori nel rapporto tra Stazione Appaltante e Contraente Generale. [D] Sulla possibilità o meno per il General Contractor di ottenere il risarcimento del danno da perdita chance di ulteriori appalti nel caso di prolungamento dei tempi contrattuali dato da modifiche intercorse in corso d'opera. [E] Sull'alea da rischio geologico per il Contraente Generale e sulle conseguenze derivanti dlalla necessità di ulteriori accertamenti disposti dalla Soprintendenza e originariamente non previsti. [F] Sui danni risarcibili al Contraente Generale in caso di anomalo andamento lavori: spese generali. [G] Segue: improduttivo impiego del personale. [H] Segue: improduttivo impiego di macchinari e attrezzature. [I] Segue: improduttivi oneri di sicurezza. [L] Segue: improduttivi costi fissi. [M] Segue: improduttivi oneri di progettazione e direzione lavori. [N] Segue: improduttivi oneri per polizze fideiussorie e assicurative. [O] Segue: mancato utile e oneri finanziari per il relativo ritardato conseguimento. [P] Segue: interessi e rivalutazione monetaria. [Q] Sul maggiore rischio d'impresa caratteristico della figura del Contraente Generale e sugli obblighi nascenti da tale maggior rischio d'impresa. [R] Sulla sussistenza o meno di un autonomo diritto agli ulteriori oneri derivanti dall'anomalo andamento dei lavori anche per gli affidatari del Contraente Generale

2015-07-28