Embed RSS
Articoli pubblicati

Articoli di Maggio 2015

NumeroArticoloData
1Lodo Arbitrale, gennaio 2014
[A] Sull'interpretazione della clausola arbitrale alla luce della normativa vigente e sulla possibilità o meno di declinare la competenza arbitrale nel sistema delineato dall'art. 32 della L. 109 /94. [B] Sugli obblighi posti a carico della Stazione Appaltante di predisporre un progetto completo e cantierabile. [C] Sull'onere di rimozione delle interferenze posto a carico della Stazione Appaltante. [D] Sui danni risarcibili in caso di anomalo andamento lavori dovuto a responsabilità della Stazione Appaltante. [E] Segue: spese generali, quantificazione e onere della prova. [F] Segue: mancato utile e ritardata percezione dell'utile. [G] Segue: prolungato vincolo macchinari. [H] Segue: improduttività della manodopera. [I] Segue: rivalutazione e interessi. [L] Sulla risarcibilità del pregiudizio subito dall'appaltatore a causa del ritardato collaudo e sulla quantificazione di tale pregiudizio

2015-05-28
2Lodo Arbitrale, gennaio 2014
[A] Sui limiti alla procedibilità dell'azione dati dalla necessità di attivare il procedimento di accordo bonario ex art. 240 d.lgs. n. 163/2006. [B] Sulla possibilità o meno di procedere alla contemporanea approvazione dei tre livelli di progettazione (preliminare, definitivo ed esecutivo). [C] Sulla possibilità per il Collegio di respingere le reciproche domande di risoluzione per inadempimento e di dichiarare risolto il contratto per mutuo dissenso ex art. 1372 c.c.

2015-05-28
3Lodo Arbitrale, gennaio 2014
[A] Sulla ammissibilità della eccezione di compensazione avanzata in via riconvenzionale dalla Stazione Appaltante nei confronti del Fallimento. [B] Sulla natura vincolata o meno del procedimento di risoluzione del contratto d'appalto disciplinato dagli artt. 135 e 136 del D.Lgs. n. 163/2006. [C] Sulla possibilità o meno che il danno all'immagine possa ritenersi in re ipsa

2015-05-28
4Tribunale di Arezzo, maggio 2014
[A] Sull'onere di iscrizione di tempestiva riserva nel caso di fatti continuativi e sull'onere di specifica quantificazione. [B] Sui termini e sugli atti idonei all'iscrizione della riserva in caso di sospensione dei lavori. [C] Sulla possibilità o meno di rinunciare o limitare alla responsabilità di cui all'art. 1669 c.c.. [D] Sulla procedibilità o meno della domanda di accertamento di un credito svolta in via riconvenzionale nei confronti del fallimento dell'appaltatore e sulla possibilità per la Stazione Appaltante di ottenere la compensazione

2015-05-28
5Tribunale di Prato, dicembre 2014
Sugli effetti prodotti, sul procedimento esecutivo già avviato, dalla revoca del decreto ingiuntivo azionato dal subappaltatore nei confronti dell'appaltatore

2015-05-28
6Recensione: International Construction Contract Law
Il panorama dei testi che trattano il tema degli appalti internazionali si arricchisce di un prezioso volume: International Construction Contract Law, scritto da Lukas Klee e pubblicato da Wiley Blackwell

2015-05-12
7Avv. Monaci Naldini: Analisi comparata tra Accordo Bonario e Dispute Board
Anche negli altri paesi la realizzazione di opere complesse comporta i noti ed inevitabili contenziosi tra stazioni appaltanti ed imprese e diversamente da quello che si è portati a credere non si tratta quindi di un fenomeno solo italiano. Negli appalti internazionali si è tuttavia diffuso lo strumento del dispute board mentre da noi le forme di risoluzioni stragiudiziali delle controversie sono gestite tramite il procedimento dell’accordo bonario. Il 22 e 23 maggio 2015 si tiene a Genova l’Annual Conference della Dispute Resolution Board Foundation

2015-05-10
8Avv. Claudio Bargellini. Sui ritardati pagamenti della Pubblica Amministrazione
Sulle disposizioni vigenti in virtù delle quali il ritardo nella emissione dei certificati di pagamento per gli acconti o per la rata di saldo, e il ritardo nell'effettivo pagamento, fa sorgere per l’appaltatore il diritto agli interessi, legali e moratori

2015-05-05