Embed RSS
Articoli pubblicati

Articoli di Marzo 2015

NumeroArticoloData
1Lodo Arbitrale, dicembre 2013
[A] Sulla ammissibilità o meno dell'eccezione di incompetenza del Collegio Arbitrale formulata nelle memorie successive alla costituzione in giudizio. [B] Sulla clausola arbitrale contenuta nel capitolato speciale d'appalto e sulla necessità o meno di apposita sottoscrizione ai sensi dell'art. 1341 c.c.. [C] Sulla possibilità e sui termini per impugnare l'atto di nomina del Presidente del Collegio effettuata dalla Camera Arbitrale. [D] Sulla fondatezza o meno della domanda di risoluzione del contratto per i ritardati pagamenti da parte della Stazione Appaltante. [E] Sulla qualificazione della "gravità dell'inadempimento" al fine di giustificare la risoluzione del contratto ai sensi degli artt. 1453 e 1455 cod. civ.. [F] Sulle responsabilità della Stazione Appaltante per i ritardati pagamenti dovuti a responsabilità dell'ente finanziatore. [G] Sulla natura e sulle caratteristiche del dovere di cooperazione posto a carico della Stazione Appaltante. [H] Sulla risarcibilità del lucro cessante (mancato utile sui lavori non eseguiti) conseguente alla risoluzione del contratto per inadempimento della Stazione Appaltante. [I] Sugli effetti retroattivi della risoluzione del contratto per inadempimento della Stazione Appaltante ai sensi dell'art. 1458 c.c. e sulle modalità di calcolo del valore dei lavori già eseguiti da parte dell'impresa. [L] Sulla quantificazione del valore venale delle opere eseguite ai fini della quantificazione del risarcimento dovuto all'impresa a seguito della risoluzione del contratto per grave inadempimento della Stazione Appaltante. [M] Sul diritto al risarcimento dei pregiudizi subiti dall'Impresa a causa dell'anomalo andamento dei lavori dovuto a responsabilità della Stazione Appaltante. [N] Sulla responsabilità della Stazione Appaltante per i pregiudizi subiti dall'Impresa nel caso di sospensione dei lavori o rallentamento degli stessi dovuto alla necessità di approvare una perizia di variante. [O] Sull'operatività o meno del regime decadenziale delle riserve nel caso di pronunciata risoluzione del contratto per inadempimento della Stazione Appaltante. [P] Sugli atti "idonei" a ricevere l'iscrizione delle riserve dell'Impresa. [Q] Sulla possibilità o meno che la notifica dell'atto di avvio del procedimento arbitrale prima della redazione del conto finale possa far venire meno la presunzione di accettazione dello stesso derivante dalla mancata sottoscrizione con riserva. [R] Sulle voci di danno risarcibili in caso di anomalo andamento lavori: Spese generali. [S] Segue: quantificazione delle spese generali. [T] Sui rapporti tra sospensione illegittima e anomalo andamento lavori in particolare riguardo alla quantificazione delle spese generali. [U] Sulle voci di danno risarcibili in caso di anomalo andamento lavori: improduttivo utilizzo di macchinari ed attrezzature. [V] Segue: mancato utile. [Z] Sulla spettanza di interessi e rivalutazione monetaria, sui termini e sulle modalità di calcolo di tali voci di danno

2015-03-27
2Lodo Arbitrale, dicembre 2013
Sui criteri ermeneutici per l'interpretazione del contratto d'appalto, secondo quanto previsto dall'art. 1362 cod. civ.

2015-03-27
3Lodo Arbitrale, novembre 2013
[A] Sull'onere per l'Impresa di confermare sul conto finale le riserve in precedenza espresse. [B] Sull'onere posto a carico della Stazione Appaltante di richiedere il DURC all'Impresa e sulla responsabilità per ritardati pagamenti dovuti alla ritardata presentazione del DURC da parte dell'Impresa

2015-03-27
4Cassazione Civile, Sez. I, Sent. giugno 2013
[A] Sulle caratteristiche e sulle differenze tra fideiussione e contratto autonomo di garanzia. [B] Sulla natura e sulle caratteristiche dell'exceptio doli

2015-03-27
5Cassazione Civile, Sez. I, Sent. maggio 2013
Sugli interessi dovuti in caso di ritardato pagamento

2015-03-27
6Cassazione Civile, Sez. I, Sent. maggio 2013
[A] Sul momento a partire dal quale la Stazione Appaltante è obbligata a pagare gli importi trattenuti a garanzia sui singoli acconti durante l'esecuzione dell'appalto

2015-03-27
7Lodo Arbitrale, dicembre 2013
[A] Sulla possibilità o meno di prevedere nel contratto la subordinazione del pagamento dei compensi relativi allo svolgimento della progettazione all'ottenimento del finanziamento dell'opera progettata. [B] Sugli effetti prodotti sul contratto dalla presenza di una clausola nulla per contrarietà a norme imperative. [C] Sul termine di pagamento del corrispettivo laddove non sia previsto nel contratto e sull'obbligo di buona fede e correttezza sul punto. [D] Sulla maturazione del diritto al corrispettivo in caso di adempimento parziale di una prestazione divisibile da parte del progettista incaricato di predisporre progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva

2015-03-09
8Lodo Arbitrale, dicembre 2013
[A] Sulla definizione di "project financing". [B] Sugli accertamenti necessari da parte del Giudice in caso di diffida ad adempiere ex art. 1454 cod. civ.. [C] Sulle differenze tra progetto esecutivo e progetto definitivo e sulla possibilità o meno di sopperire alle lacune del progetto definitivo con il progetto esecutivo

2015-03-09
9Lodo Arbitrale, dicembre 2013
[A] Sulla validità ed efficacia di un registro di contabilità tenuto in modo irregolare e sulla sussistenza o meno dell'onere di iscrizione di tempestiva riserva su tale contabilità irregolare. [B] Sulla necessità o meno di iscrivere tempestiva riserva su un registro di contabilità irregolare. [C] Sui limiti alla procedibilità dell'azione in caso mancata effettuazione del collaudo e di mancata formulazione da parte della Stazione Appaltante della proposta di accordo bonario. [D] Sui limiti alla possibilità per l'Impresa di modificare (aumentando la propria pretesa) il quantum della propria domanda rispetto a quello indicato nelle riserve iscritte nel registro irregolarmente tenuto e nell'atto introduttivo del giudizio. [E] Sulla validità ed opponibilità della CTU anche laddove la bozza non sia stata trasmessa ad una delle parti. [F] Sulla illegittimità o meno della sospensione dei lavori disposta dalla Stazione Appaltante per la necessità di approvare una perizia di variante. [G] Sulla legittimità o meno della sospensione dei lavori disposta dalla Stazione Appaltante per la necessità di acquisire le autorizzazioni agli attraversamenti ferroviari. [H] Sulla illegittimità della sospensione dovuta alla sua eccessiva durata, sulla possibilità per l'impresa di richiedere la risoluzione del contratto e sulla necessità o meno di iscrivere tempestiva riserva in caso di sospensione illegittima. [I] Sul sussistenza o meno del diritto dell'Impresa di essere sciolta dal contratto (ex art. 30 del Capitolato Generale OO.PP.) nel caso di sospensione illegittima ab origine, per le ragioni che l’hanno determinata o per la sua abnorme durata e sui rimedi risarcitori

2015-03-09
10Cassazione Civile, Sez. I, Sent. ottobre 2013
Sull'indennità dovuta all'appaltatore nel caso di recesso esercitato dalla Stazione Appaltante e sulla sussistenza o meno del diritto all'indennità da parte dell'Impresa laddove il recesso derivi dall'annullamento giudiziale dell'aggiudicazione

2015-03-09
11Cassazione Civile, Sez. I, Sent. giugno 2013
[A] Sulla spettanza o meno degli interessi moratori, ex artt. 35 e 36 d.P.R. n. 1063 del 1962 in caso di ritardati pagamenti da parte della Stazione Appaltante e sull'onere della prova per l'imputazione del ritardo. [B] Sulla responsabilità del Comune laddove abbia stipulato un contratto, agendo in nome proprio ma in veste di organo diretto dell'amministrazione regionale

2015-03-09
12Cassazione Civile, Sez. Un., Ord. marzo 2013
Sulla giurisdizione riguardo ai danni causati a terzi nella esecuzione di lavori pubblici, in particolare lavori per la realizzazione della linea TAV

2015-03-09