Embed RSS
Articoli pubblicati

Articoli di Luglio 2010

NumeroArticoloData
1T.A.R. Veneto, Sezione II, giugno 2010
Nei confronti della pubblica amministrazione non è configurabile il rinnovo tacito del contratto di locazione

2010-07-25
2T.A.R. Puglia Bari, Sezione II, giugno 2010
Il progetto definitivo dell’opera pubblica deve essere corredato dallo studio di impatto ambientale l’opera senza che questa venga artificiosamente frazionata per evitare la VIA

2010-07-18
3T.A.R. Lombardia Milano, Sezione I, giugno 2010
[A] Per la qualificazione di un ente come organismo di diritto pubblico non è necessario che il perseguimento di finalità generali assurga a scopo esclusivo, potendo coesistere con lo svolgimento, anche prevalente, di attività industriali o commerciali. [B] Sull’art. 83 d.lg. 12 aprile 2006 n. 163, nella parte in cui richiede che i membri della commissione di gara siano esperti dello specifico settore cui si riferisce l'appalto. [C] Sull’art. 84 comma 4 D.Lgs. n. 163 del 2006, secondo il quale i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto né possono svolgere alcun'altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto del cui affidamento si tratta

2010-07-18
4T.A.R. Calabria Reggio Calabria, giugno 2010
L’affidamento a società mista costituita con le modalità indicate dal comma 2, lett. b), dell’art. 23 bis si appalesa, ai fini della tutela della concorrenza e del mercato - del tutto equivalente a quello mediante pubblica gara

2010-07-18
5Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti. Slides sulle Consulenze
Gli incarichi conferiti dalla pubblica amministrazione

2010-07-12
6Dott. Francesco Barchielli. Le garanzie fideiussorie
Le garanzie fideiussorie negli appalti pubblici e privati - Fideiussioni bancarie, assicurative, degli intermediari finanziarie e dei Confidi

2010-07-11
7T.A.R. Lazio Roma, Sezione II, giugno 2010
In presenza della clausola “a prima richiesta” contenuta nella fideiussione, il carattere autonomo della garanzia può essere escluso soltanto in caso di “evidente, patente, irredimibile discrasia con l'intero contenuto "altro" della convenzione negoziale”

2010-07-11
8T.A.R. Lazio Roma, Sezione III, maggio 2010
Sul principio della sanabilità delle irregolarità formali in sede di gara

2010-07-11
9T.A.R. Lazio Roma, Sezione III, maggio 2010
Sulla determinazione dell’Autorità di Vigilanza n. 8/2004, nella parte in cui ha correlato l’utilità dell’annotazione di comportamenti di grave negligenza o malafede, alla possibile valorizzazione, da parte di stazioni appaltanti anche diverse da quelle che abbiano avuto precedenti rapporti contrattuali con il soggetto responsabile di tali comportamenti, in sede di bando di gara, al fine di evitare di intrattenere rapporti contrattuali con soggetti reiteratamente inadempienti e quindi inaffidabili

2010-07-11
10T.A.R. Campania Napoli, Sezione I, giugno 2010
Il nuovo codice degli appalti limita la possibilità che il consorzio stabile si avvalga delle “qualificazioni” possedute dalle imprese consorziate nei soli casi di appalti di lavori

2010-07-11
11T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, giugno 2010
La disciplina del DURC, dopo il DM 24 ottobre 2007 comporta che la declaratoria di non regolarità contributiva sia di per sé grave e definitivamente accertata

2010-07-11
12T.A.R. Campania Napoli, Sezione I, giugno 2010
Sul riferimento dell’art. 5, comma 2, della legge n. 328/2000 ("Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali") agli indici di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa

2010-07-11
13T.A.R. Campania Napoli, Sezione I, giugno 2010
L’esercizio da parte dell’amministrazione di una facoltà prevista dalla legge, non soggetta, come l’ipotesi dell’adesione alle convenzioni Consip, a limitazioni derivanti dall’apprezzamento di concorrenti interessi pubblici o privati

2010-07-11
14T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, giugno 2010
Sulla necessità o meno di un’autonoma valutazione della stazione appaltante in ordine alla gravità dell’irregolarità contributiva nel caso pervenga un DURC negativo da parte degli enti competenti

2010-07-11
15T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione III, maggio 2010
[A] Attesa la natura giuridica del D.U.R.C. non residua in capo alla stazione appaltante alcun margine di valutazione o di apprezzamento in ordine ai dati ed alle circostanze in esso contenute. [B] Sulla recentissima entrata in vigore del Decreto Legislativo 20 marzo 2010, n. 53 che per quanto riguarda il miglioramento dell'efficacia delle procedure di ricorso in materia d'aggiudicazione degli appalti pubblici, impone di decidere in ordine alla domanda di risarcimento del danno in forma specifica o per equivalente

2010-07-11
16Consiglio di Stato, Sezione VI, giugno 2010
Sul divieto di partecipare alle gare d’appalto per le società semplici

2010-07-11
17T.A.R. Piemonte, Sezione II, giugno 2010
[A] Sulla natura dei contratti di servizio tra amministrazione e società mista. [B] Sulla possibilità di impugnare il contratto di servizio da parte di soggetti terzi lesi dalle relative disposizioni

2010-07-11
18T.A.R. Piemonte, Sezione I, giugno 2010
Riguardo all’art. 48, comma 1 del d.lgs. n. 163/2006 il Consiglio di Stato ha predicato l'inapplicabilità delle sanzioni nei casi in cui l'impresa sia in buona fede

2010-07-11
19T.A.R. Piemonte, Sezione II, maggio 2010
La presentazione della domanda di partecipazione ad una procedura di gara costituisce atto necessario al fine di radicare l’interesse al ricorso

2010-07-11
20T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, giugno 2010
Sul provvedimento di esclusione dalla procedura, quando risulta, attraverso la verifica delle attestazioni rese in sede di gara che – contrariamente a quanto dichiarato – alla scadenza del termine previsto dal bando per la presentazione delle offerte la ricorrente non possedeva il prescritto requisito della regolarità contributiva

2010-07-11
21Ministero del Lavoro. Interpello del giugno 2010 n. 19
Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Verifica DURC nei confronti di Associazione Temporanea d’Imprese (ATI)

2010-07-10