Embed RSS

ARGOMENTO: CODICE PROCEDURA CIVILE. Art. 828 (Impugnazione per nullità del lodo arbitrale)

Corte d’Appello di Roma, gennaio 2016

[A] Sulla facoltatività del ricorso all’arbitrato negli appalti pubblici, anche per i contratti sottoscritti prima dell’entrata in vigore del d.lgs. n. 163 del 2006. [B] Sulla forza vincolante della lex specialis di gara sia per i partecipanti, sia per la Stazione Appaltante. [C] Sulla autonomia della clausola compromissoria rispetto al contratto d’appalto alla quale afferisce.

Corte d’Appello di Roma, aprile 2017

[A] Sulla nullità del lodo arbitrale in caso di composizione del collegio non conforme a quanto previsto dal d.p.r. n. 1063/1962, laddove richiamato nella clausola compromissoria. [B] Sugli effetti prodotti dalla modifica della legge statale in materia di composizione del collegio arbitrale sulle leggi regionali contenenti una propria diversa disciplina

Lodo Arbitrale, luglio 2013

[A] Sui limiti alla possibilità di impugnare il lodo per incompetenza degli arbitri in ragione della inesistenza o invalidità della clausola compromissoria. [B] Sulla necessità o meno di depositare gli originali del contratto d'appalto e dei documenti conseguenti. [C] Sui limiti e sulla disciplina dell'ordine di esibizione di documenti ex art. 210 c.p.c.. [D] Sulla possibilità o meno di configurare clausole vessatorie ex art. 1341, comma 2, c.c. all'interno di un contratto d'appalto

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, marzo 2010

Sulla giurisprudenza riguardo alle clausole di non impugnabilità dei lodi arbitrali


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it