Embed RSS

ARGOMENTO: D.P.R. 207.2010. Art. 263 (Requisiti di partecipazione). Art. 66 554.99

Autorità di Vigilanza, gennaio 2010

[A] Sulla legittimità o meno del bando per servizi di direzione lavori che prevede l'attribuzione di punteggio in base alle opere precedentemente dirette, sino ad un massimo di tre “che il concorrente ritiene significative della propria capacità di direzione dei lavori scelte tra interventi qualificabili come affini a quello oggetto di affidamento”. [B] Quando per l'aggiudicazione della gara sia stato prescelto il criterio della offerta economicamente più vantaggiosa, rientra nella discrezionalità della stazione appaltante la determinazione della incidenza del prezzo nella valutazione dell'offerta, senza che esista un peso minimo (o massimo) predeterminato per tale elemento

Autorità di Vigilanza, Parere del dicembre 2009

[A] Sui tre tipi di servizi tecnici. [B] Sulla valutazione dei requisiti di ammissione ad un appalto di servizi di progettazione e sulla possibilità o meno di tener conto degli interventi appartenenti non solo alla classe e alla categoria (o alle classi e categorie) dell'intervento cui si riferisce il bando ma anche alla classe ed alle categorie la cui collocazione nell'ordine alfabetico sia pari o più elevata a quella stabilita nel bando

T.A.R. Lombardia Milano, Sezione I, luglio 2009

Per comprovare i requisiti previsti dall’art. 66 del D.P.R. 554 del 1999, nella gara di appalto dei servizi di progettazione, occorre tener conto che l’effettiva paternità di un progetto si acquista solo con la sua sottoscrizione che la mera collaborazione alla predisposizione di un progetto non è equiparabile all’attività di progettazione

T.A.R. Lombardia Milano, Sezione I, luglio 2009

Per comprovare i requisiti previsti dall’art. 66 del D.P.R. 554 del 1999, nella gara di appalto dei servizi di progettazione, occorre tener conto che l’effettiva paternità di un progetto si acquista solo con la sua sottoscrizione che la mera collaborazione alla predisposizione di un progetto non è equiparabile all’attività di progettazione


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it