Embed RSS

ARGOMENTO: D.P.R. 207.2010. Art. 165 (Danni). Art. 14 145.00

Corte di Cassazione, Sezione I, marzo 2009

L'appaltatore ogni qualvolta non sia un mero esecutore di ordini (nudus minister) risponde anche della rovina e del pericolo di rovina della costruzione che siano conseguenza delle imperfezioni del progetto da altri predisposto

Corte d’Appello di Firenze, Sezione II, aprile 2009

Il Comune, a prescindere dall’appalto, risponde del danno cagionato ai vicini in forza del generale principio posto dall’art. 840 c.c., per cui il proprietario che fa eseguire nel suo fondo lavori di escavazione è tenuto a rispondere direttamente del danno

Corte di Cassazione, Sezione II, febbraio 2009

Sulla responsabilità dell’impresa per danni cagionati a terzi e sui casi in cui la stazione appaltante può ritenersi corresponsabile


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it